La Scurcio

Benvenuti nel Vallone di Unerzio (Alta Val Maira)

Ospitalità | La Scurcio

Stacks Image 124

L' Osteria della Gardetta è stata aperta nel 1935 dalla famiglia Odoberto. Dal 1978 è gestita da Rolando ed è diventata in breve un punto d'incontro degli amanti della montagna e della buona cucina.

Chialvetta si trova in una posizione geografica ideale per un gran numero di escursioni. Si possono facilmente raggiungere le valli vicine e la Francia con percorsi di varia difficoltà sia per alpinisti esperti, che per trekkers o per più tranquilli amanti della montagna. Attraverso il colle del Soleglio Bue e il colle della Gardetta si raggiunge il vallone di Marmora, altro vallone in riva destra della Val Maira. Il colle del Ciarbonet e quello dell'Enchiausa la mettono in comunicazione con la parte terminale della Val Maira. Attraverso il colle della Gardetta e quello dell'Oserot si raggiunge facilmente la val Stura, mentre con l'impegnativo colle del Feuillas o il più facile colle della Scaletta si può sconfinare in Francia. Sono zone di grande bellezza con una flora spettacolare e una fauna ricchissima, che spesso si può osservare da vicino. Il vallone di Unerzio è popolato da camosci, cervi, caprioli, marmotte e volpi, più difficili da osservare ma ben presenti anche le donnole e le faine e da qualche anno oltre le aquile e le poiane è tornato anche lo spettacolare gipeto. Gli amanti delle fortificazioni possono visitare l'imponente sbarramento fortificato del "Vallo Alpino" con strade in quota, casermette e fortini (alcuni integri) costruiti fra il 1937 e il 1943. Il Vallo Alpino fu teatro di pochi giorni di guerra nel 1940 e precipitosamente abbandonato l'8 settembre divenendo fonte preziosa per l'armamento dei Partigiani. In valle operò il GL Giorgio Bocca.

Siamo aperti dall'inizio di Giugno alla fine di Ottobre e da Dicembre fino ai primi di Maggio.

Osteria della Gardetta - Borgo Chialvetta 12 - 12021 Acceglio (Cn)
P. Iva 015741410040
Tel: 0171 99017 - Fax: 0171 99051
e-mail: info@lascurcio.it